mercoledì 27 febbraio 2013

BENVENUTO IN FAMIGLIA CAVALLO! impressioni ed esperienze per chi ha scelto l'adozione.

                                          
                                                 A TUTTI I NOSTRI ADOTTANTI


Vogliamo fare una raccolta di racconti, poesie o anche solo piccoli pensieri che esprimono il vostro nuovo rapporto con il cavallo adottato. Il tutto corredato di una bella foto di VOI e IL CAVALLO ADOTTATO...Alla fine faremo una bella raccolta da pubblicare su ILMIOLIBRO il cui prezzo di acquisto andrà tutto in donazione ad ANIMAEQUINA per riuscire ad aiutare più cavalli possibile...

IMPORTANTE:


TUTTO ASSOLUTAMENTE PER MAIL, PER TUTELARE IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI...(PRIVACY)
inviare il materiale in mail con scritto "RACCONTO ADOZIONE" ad animaequina@gmail.com
ATTENZIONE TERMINE ULTIMO PER INVIO MATERIALE VIA MAIL E' IL 31 MARZO: FOTO E RACCONTO...IL TUTTO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE AD animaequina@gmail.com, NEL RISPETTO DELLA PRIVACY...
(Samanta & Soci)


martedì 26 febbraio 2013

LA STORIA DI EMILY-cavalli in adozione

Mi sono sempre piaciuti i cavalli, anche prima di avere avuto la possibilità di condividerne la compagnia. La mia vita mi ha sempre impedito di garantire quella continuità di cui hanno bisogno. Però, quando posso, mi regalo del tempo con loro. Emily è entrata così, un regalo che mi sono fatta, un invito a condividere del tempo insieme, con una scadenza.
Non sono sicura di essere stata io a sceglierla. Non mi era stata neanche proposta. Mi sono sentita due occhi addosso, mi sono voltata e mi è piaciuta. Non l’ho provata: mi interessa solo la loro indole, che spesso riesco ad intuire. La sua mi garbava.
I suoi occhi, però, erano due fessure. Ora che la conosco bene so che era disperata (se mi si consente il termine umano), ma non al punto da non cogliere al volo l’occasione. La prima volta che la tiro fuori dal box è garbata e circospetta. La seconda, pacatamente grata. Dopo una settimana gli occhi sono immensi, i nitriti di saluto possenti. Sono cauta con i cavalli non miei, non voglio tradirli. Lei non se ne cura, decide per me, e io la lascio fare. Mattina di caldo soffocante. Alla doccia, io sul muretto a leggere, in attesa che finisca di asciugarsi. La sento appoggiare timidamente la testa sulle mie gambe, poi, visto che non reagisco, si appoggia completamente e socchiude gli occhi. Comincio ad accarezzarla. Rimaniamo così per molto tempo. Succede molte altre volte, diventa un rito, uno dei tanti che ci concediamo.

Ma lei non mi convince, respira male, è magra, non può essere solo il lungo periodo di fermo. E infatti è broncopolmonite cronica. È il momento di scappare per evitarsi guai: non è mia. Ma lei è stata intelligente, mi ha dato quel che volevo da un cavallo, e quello che non sapevo di volere. Ormai ha una sua identità, abitudini, vezzi, un carattere, insomma, esiste, e io la vedo. Non sta bene dirlo, è solo una cavalla, ma ho imparato a volerle bene. E poi il suo senso della misura mi piace. Mi piace il modo in cui non fa un passo oltre le sue possibilità, che sembri contenta di ciò che ha. Comincio a curarla, lei, con garbatissima determinazione, risponde.
In realtà, lei ormai è sola. Sarebbe opportuno scappare per evitarsi guai; ma lei è stata intelligente. Ora ci muoviamo all’unisono, sempre che non ci siano in giro erba da brucare o le sue medicine, che le piacciono da morire; continua a migliorare, ed è sempre più garbatamente assertiva. Ormai mi dice quando si scoccia, quando c’è qualcosa che le piacerebbe fare, quando non si sente bene, quando le sto chiedendo troppo. E quando ha voglia di ruzzare. Lasciarla significa chiudersi a quei pulitissimi occhi colmi di fiducia, significa forse condannarla ad una sorte peggiore della morte. La mia vita non mi consente un cavallo, però mi consente di cercare una soluzione. Ma quale? La crisi mette paura, e lei è solo uno dei tanti figli di un dio minore, a due e a quattro zampe, che rischia di pagarne le conseguenze. Ma “business as usual”, altrimenti sì che si soccombe, e forse c’è ancora spazio per riaffermare un diritto, anche se lei è solo una cavalla. Comincio a telefonare in giro. AnimaEquina si fida di me. Ma mi sarà possibile aiutarla? Io non ho diritti su di lei. Ci proviamo lo stesso.


Ci vuole tempo. Io lo uso per stabilizzarla. E per godermi la sua compagnia. Lei, per stare sempre meglio. E godersi di essere viva, e non più sola. Mi è ormai chiaro che lei è un vaso di cristallo, da maneggiare con cura e continuità, e scopro con stupore che non mi pesa. Lei si dà con generosità, sempre che io ossequi la mia parte del patto: vederla, e rispettarla. Avrà anche la broncopolmonite cronica, ma è una creatura con cui è facile, e piacevole, avere a che fare. Le giornate progressivamente si accorciano. Il suo tempo è appeso all’incertezza. Spesso riesco ad andare solo la sera, e le nostre passeggiate sono avvolte nel buio. Mi piacciono le sere d’inverno; sembrano piacere anche a lei, non vuole mai tornare indietro. Garbatamente, chiede sempre un po’ di tempo in più. Io, se posso, glielo concedo: mi piace il modo cortese con cui me lo domanda, e il silenzio rotto dal rumore dei suoi zoccoli mi acquieta. Sta sempre meglio: a sprazzi, nelle sere di tramontana, intravedo il cavallo che era, e che non sarà mai più, intuisco la mite possenza di cui è stata privata. È bella, piena di limiti, serena. E bella. Anche se è solo una cavalla.
Le giornate cominciano di nuovo ad allungarsi, e la sua vita è sempre appesa all’incertezza. Ma, diceva Calvino, bisogna “cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio”. E in questo, noi due, nel nostro piccolo, da sole o in coppia, ciascuna a modo suo, siamo maestre.

Infine, convinciamo tutti e l’incertezza si dissolve; adesso, nel tempo che ci vorrà, dobbiamo convincere uno di voi. Lei è particolare. Non è più un cavallo per l’agonismo (anche se, credetemi, le piacerebbe) o per lunghi trekking e galoppate. Ma se cercate altro, e, soprattutto, se avete già imparato a fare i conti con i limiti, e scoperto che non sono poi questa gran tragedia, se la disciplina di un impegno che non può essere disatteso non vi pesa, e se siete disposti a volerle bene, invece, lei è perfetta.

Roberta, amica di Emily


EMILY CERCA AMORE:
EMILY - ADOZIONE DEL CUORE ♥♥♥
Sella francese, 18 anni, femmina. Cerca una adozione nel centro Italia. Soffre di broncopolmonite cronica ostruttiva (COPD o, secondo la più recente formulazione, RAO). Ora è in fase di recupero e stabilizzazione.
Non è bolsa, il suo non è un enfisema polmonare, che è lo stadio più grave della malattia. Ma, se non correttamente gestita, lo può diventare con estrema facilità. Il clima deve essere collinare, ha bisogno di un box con paddock annesso, di passare più tempo che può all'aperto (non sotto la pioggia, ovviamente). Ha bisogno di lavorare, molto passo e poco trotto. Il movimento non è un optional, ma parte integrante della terapia per mantenerla stabile. AnimaEquina garantisce un minimo di assistenza e affiancamento per la sua adozione.
Chi fosse veramente interessato, mandi una mail a: animaequina@gmail.com



sabato 23 febbraio 2013

CAVALLI ADOTTATI- DOLCELUNA

DolceLuna, siciliana di 11 anni. Indole buona. Monta all'americana. Adottata nel lazio!!!!

Nella sua nuova casa, dopo una bella rotolata nel fango...
 

CAVALLI ADOTTATI- CHEYENNE, MARIAH

Cheyenne M. femmina Arabo/Argentina del '97.
Nella sua nuova casa, compagna di Renee...Febbraio 2013, Grazie Sara!!!

In compagnia di RENEE'....

sabato 9 febbraio 2013

CAVALLI ADOTTATI-RENEE

Renee, trotter femmina maggio 2010. Buona e dolcissima. E' stata a riposo da Claudia, ora ha finalmente una nuova casa! Grazie Sara.

al momento della partenza dallo stallo a casina nuova :)

Il maialino le dà il benvenuto...Grazie Sara


giovedì 7 febbraio 2013

CAVALLI IN ADOZIONE-GINA

NEW ENTRY!!!! - Gina, puledrona PSA di tre anni. Soffre di atassia. Ha bisogno di una nuova casa, è di buon carattere e bellissima. Si trova in Toscana.
Per info: animaequina@gmail.com


mercoledì 6 febbraio 2013

CAVALLI IN ADOZIONE-MALTO

MALTO, stallone PSI 15 anni, carattere docile ma si richiede adozione a persone con un minimo di esperienza.
Si trova in Toscana .
Chi fosse interessato ci scriva , animaequina@gmail.com

lunedì 4 febbraio 2013

CAVALLI ADOTTATI- GILLES-GLAUCO

♥ ♥ GLAUCO : trottatore intero, anni 10 da riportare a sella.Cavallo allenato ogni mattina, fisico in forma e scattante. Affettuoso ma di gestione che richiede maggiore attenzione proprio perchè intero e quindi propenso a seguire le femmine. Indole buona, salute ottima. Persone esperte. Si trova in Toscana. Per info: animaequina@gmail.com

Adottato da Emanuela il 18 aprile 2013

GLAUCO appena arrivato nella sua nuova casa.

Grazie Emanuela


sabato 2 febbraio 2013